menù

Le cose da mangiare assolutamente a Palermo

11050298_962495290442195_98995917254363334_n

Tutta la Sicilia è famosa per la sua cucina, ma se c’è una cosa che rimane impressa nelle menti (e nelle papille gustative) quello è lo street food di Palermo. Il capoluogo dell’isola è tra le prime città al mondo per varietà e qualità del cibo da strada.
 
Girando per le strade, dai mercati storici fino al lungomare di Mondello, potrete provare un numero enorme di specialità: quasi impossibile assaggiarle tutte per chi è soltanto di passaggio, ma noi vogliamo consigliarvi qualche must che non potete proprio farvi scappare.
 
Il pani Pane Panelle e Crocchèe panelle è uno dei simboli del cibo da strada di Palermo. Si tratta di un panino con frittelle di farina di ceci (panelle), spesso accompagnate dalle crocchè anche dette “cazzilli” (crocchette di patate). Potete trovare facilmente un panellaro nella zona tra Piazza Marina e la Vucciria, o sul lungomare del Foro Italico. In primavera e in estate il pani e panelle diventa il cibo per eccellenza delle passeggiate e delle giornate al mare a Mondello.
 
 
Pane Ca' MeusaL’altro grande classico è il pani ca’ meusa, una pagnotta farcita con fettine di milza cotta, sale e limone accompagnato da scaglie di formaggio (maritato) o semplice. Troverete sempre un carretto che vende pani ca’ meusa all’entrata della Vucciria, su Corso Vittorio Emanuele, ma potete provarlo anche nella zona del tribunale e a Piazza Marina.
 
StigghiolaSe vi trovate nel centro storico fate un giro tra i vicoli e le piazzette della champagneria, proprio di fronte al Teatro Massimo: qui troverete tanto street food etnico (kebab, felafel, etc.), ma anche i tradizionali stigghiulari: arrostiscono ogni tipo di carne, ma prendono il loro nome dalla stigghiola, e cioè budella (solitamente di agnello) alla brace, un cibo da strada solo per i forti di stomaco!

 

Pezzi di RosticceriaArriviamo infine alla rosticceria, i pezzi, come li chiamiamo qui. Sono un cibo che vale per pranzo o cena, per uno snack e per molti palermitani anche come colazione. Ci sono infinite varietà: il più famoso è l’arancina, ma potete sbizzarrirvi tra calzoni, crostini, ravazzate… Entrando in un qualsiasi bar o in una rosticceria vi troverete vassoi e vassoi di specialità diverse, tra cui avrete soltanto l’imbarazzo della scelta.

 

Dolci Cannoli e CassateNon fanno parte dello street food, ma non potete non assaggiarli se siete in visita a Palermo il cannolo e la cassata: i due dolci tipici siciliani, a base di ricotta, più conosciuti al mondo e che nel capoluogo siciliano si possono apprezzare e gustare in tutti i bar della città.

 

 

 

 

 

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on Google+0Email this to someone
  • Riccardo Marchesi

    merda

La Sicilia in diretta - Guarda le Webcam